1

vb d

TORINO – 25.04.2019 – Il Verbania torna in serie D.

Il turno infrasettimanale dell’Eccellenza regala, con 90’ d’anticipo, il ritorno nella massima categoria dilettantistica alla società del presidente Elio Del Monaco. Il 2-0 rifilato a domicilio al Vanchiglia (doppietta di Kambo, uno dei pilastri biancocerchiati di questa stagione) mantiene inalterato il distacco di quattro punti sul Pontdonnaz Honearnad (2-1 alla RoCe) che, a una gara dal termine, diventa incolmabile.

Grande la gioia per i ragazzi allenati da Roberto Frino che, seppur ambiziosi, alla vigilia della stagione non erano dati tra i favoriti ma che hanno costruito, giornata dopo giornata e prestazione dopo prestazione, una leadership solida, chiara e limpida. Lo certificano i numeri di una squadra che ha vinto 21 volte, pareggiato 5 e perso solo in 3 occasioni, che con 15 reti incassate in 29 partite è certamente la difesa più forte del girone e che rincorre -ma solo per amor di statistica- il primato del miglior attacco oggi appannaggio del Pontdonnaz (54 reti realizzate contro 53 dei lacuali). Sconfitti al debutto proprio in Valle d’Aosta, contro la squadra con cui avrebbero duellato sino all’ultimo, i lacuali hanno viaggiato a corrente alternata solo nel primo terzo di stagione, cedendo alla quinta contro il Trino e alla settima giornata contro l’Accademia Borgomanero. Da lì, in poi (il 21 ottobre), il Verbania non ha conosciuto più sconfitte e dopo aver assaporato il primato a tre turni dalla fine dell’andata, se l’è preso definitivamente alla penultima, rafforzandolo nello scontro diretto di inizio gennaio e mantenendolo sino alla fine. Un paio di risultati negativi a marzo hanno solo illuso i valligiani perché, meritatamente, il campionato è stato vinto dal Verbania. Che, con questo successo, cancella la retrocessione dalla D di due stagioni orsono, maturata ai playout contro la Varesina dopo un solo anno di permanenza in categoria.