1

IMG 9472

VERBANIA - 25.04.2019 - Particolarmente numerosa

e partecipata da moltissimi giovani la commemorazione a Intra del 25 Aprile. Un ideale passaggio di testimone dal passato al futuro, nel nome di quei valori di libertà e democrazia da coltivare in ogni tempo. Questo il senso profondo della manifestazione sul lungolago. Una breve apertura affidata al "vecchio" partigiano Arialdo Catenazzi, presidente Anpi, per il quale questa democrazia minacciata e fragile è un sogno da preservare, il sogno partigiani. E l'orazione ufficiale affidata ad una giovanissima, la presidente dell'associazione 21 Marzo, Matilde Zanni col suo impegno, la sua passione civile (nella foto di testa assieme a Catenazzi), la sua attenzione anche alle tematiche ambientali, che è il nuovo fronte sul quale sono chiamate a impegnarsi le nuove generazioni. A portare il saluto della città il sindaco Silvia Marchionini.  L'importanza di vigilare sui valori democratici negli interventi del vicepresidente della Regione Aldo Reschigna così come di Rino Porini, intervenuto in qualità di vice presidente della Provincia e del prefetto Iginio Olita.

AD