1

rigore zenga

BAVENO – 25.04.2019 – (ma.ro.) Con una doppietta di Zenga

su rigore il Baveno conquista la salvezza con 90’ di anticipo ed inguaia il Trino, ora nei playout. Gara con pochissime occasioni da gol quella giocata ogi al “Galli”. Dopo mezz’ora di nulla, al 34’ il primo rigore: Eliseo va via in area e Bytici lo stende. Dagli 11 metri Zenga segna con il cucchiaio. Al 44’ il raddoppio: è il portiere Rainero a franare su Dileva. Anche qui rigore netto e il 2-0 è di nuovo di Zenga con un tiro rasoterra. Nella ripresa un Trino nervoso rimane in dieci al 15’ per un rosso diretto a Visciglia che scalcia senza motivo Guida. Quattro minuti dopo superba azione di Zenga che salta due avversari e calcia forte: traversa piena. Al 32’ Milanese colpisce il pallone in area con un braccio, ma l’arbitro non se la sente di assegnare il terzo rigore. Solo al 36’ Il Trino si rende pericoloso, ma il tiro di Gregoracci è alto.

A fine gara il Baveno festeggia. Il presidente Raffaele Ranchini (nella foto) dice: “Non ho dormito prima di questa gara perché in Eccellenza non avevamo mai così tanto sofferto. Sono soddisfatto della salvezza, ma molto deluso da questa stagione. Pensavamo di poter combattere per i play off e invece ci siamo ritrovati a lottare per la salvezza. Abbiamo perso Salsano a fine girone di andata (approdato alla Casatese, ndr), ma con Zenga e Mosca pensavamo di aver risolto i problemi offensivi. Invece abbiamo sofferto fino a oggi. Nella prossima stagione cambieranno molte cose. E anche la conduzione tecnica sarà in discussione”.

ranchini raffaele