1

caos ss 34 8

VERBANIA – 14.09.2019 – Code chilometriche

in tutte le direzioni e il più totale caos viabilistico. È questa la sorpresa –perché nessuno è stato preventivamente avvisato– che si sono ritrovati oggi pomeriggio gli automobilisti in transito da Verbania sulla statale 34 del Lago Maggiore. Alle 13 i vigili del fuoco sono intervenuti in zona Colonia Motta per il taglio di una pianta pericolante. Il cantiere ha necessariamente interrotto (in pieno o in parte) la litoranea che, in un giorno di sabato (peraltro pressoché estivo, date le temperature) negli ultimi scampoli della stagione turistica e con il mercato a Intra, ha mandato in tilt l’intera viabilità. Le pattuglie della polizia municipale alla rotonda del tribunale e poco dopo la rotonda di Fondotoce deviano i veicoli verso la provinciale Fondotoce-Bieno-Trobaso che, da sola, non regge. Si segnalano code a Feriolo, sino a Grancasa sulla direttrice Gravellona-Verbania e intasamenti nel centro città. Anche lasciare il capoluogo da Bieno è complicato perché la coda è chilometrica.

È passato un mese dal downburst che ha colpito il Verbano e in diversi punti della città, anche se non ancora dappertutto, sono stati rimossi rami e tronchi e si sono messi in sicurezza gli alberi pericolanti. Senza entrare nel merito della necessità d’un intervento d’urgenza, effettuarlo di sabato e senza una preventiva comunicazione ha creato enormi disagi, gli ennesimi, in una zona che ambisce a essere turistica ma che i turisti (e non solo) li costringe a passare mezza giornata in coda sotto il sole.