1

carrello spesa

VERBANIA - 30-03-2020 -- Trenta milioni

per tutto il Piemonte, 233.000 euro per la sola Verbania. Circola in queste ore tra le istituzioni la bozza del decreto con il quale la Protezione civile nazionale distribuirà i fondi per la solidarietà alimentare stanziati ieri dal governo. Le diffuse difficoltà locali di chi, senza lavoro o con entrate ridotte, non riesce a far fronte all’acquisto di generi di prima necessità hanno indotto Roma ad aprire subito i cordoni della borsa. La via più breve per far avere il denaro alla popolazione è stata ritenuta quella che passa dai quasi 8.000 comuni della Penisola. Ed è a essi che sarà dato il compito di distribuire i buoni, che non potranno andare a chi già percepisce il reddito di cittadinanza. La cifra assegnata al Piemonte è, appunto, di circa 30 milioni. Più di 4,6 sono per Torino. Tra i capoluoghi di provincia seguono, nell’ordine: Novara (550.000 euro). Alessandria (496.000), Asti (404.000), Cuneo (297.000), Vercelli (244.000), Biella (233.000) e Verbania (173.000).

{} spreaker_tts 24639007 | 696 | 80 | 0 | 0 | Classic {/ spreaker_tts}