prunent stella patrone edo

DOMODOSSOLA- 15-09-2020--Grande la soddisfazione,

dopo soli tre anni di vendemmie, per Edoardo Patrone, giovane produttore di vini che entra con il suo Valli Ossolane Prunent "Stella" del 2018 tra i primi cento della guida Il Golosario. Ecco la recensione fatta da Paolo Massobrio, giornalista che da 30 anni si occupa di economia agricola ed enogastronomia:

"Edoardo Patrone ha 29 anni, figlio di ristoratori e laurea in Viticoltura ed Enologia con esperienze in Langa, Spagna e Australia. Ed ora è qui, nella viticoltura eroica delle Alpi Lepontine, dove ha cercato piccole vigne di proprietà, raggiungibili perlopiù attraverso antiche mulattiere e, particella dopo particella, ha recuperato i filari “a topia” con età dai 30 ai 150 anni. In quattro anni ha messo insieme cinque ettari vitati (20 mila le bottiglie) a prunent, presente in queste valli dal 1300; quindi merlot (cloni di un secolo di vita) e altri vitigni rari (negrun, rosoleta). Il Valli Ossolane Nebbiolo Prünent “Stella” 2018 ha un 5% delle uve più belle poste con il raspo intero sul fondo della vasca, prima di aggiungere il mosto. Poi macerazione per 20 giorni, fermentazione spontanea in acciaio e affinamento in barrique di un anno. E qui è pazzesca la nuance di viola, prugna rossa e fragolina di bosco intensa. In bocca ha la freschezza tipica dei vini minerali di montagna che mostrano una certa stoffa".

 

top 100 patrone