1

no gp

VERBANIA - 16-10-2021 -- “Antifascisti e contrari al green pass”. Con questo slogan esposto nello striscione collocato davanti al palco s’è aperta, ieri mattina, la manifestazione contro l’obbligo del lasciapassare verde imposto dal governo anche sui luoghi di lavoro. In una piazza Fratelli Bandiera senza auto e fortemente presidiata (quasi una trentina i poliziotti e i carabinieri mobilitati, senza contare la polizia municipale), si sono ordinatamente radunate circa duecento persone, provenienti in larga parte dalla provincia. L’evento è stato promosso dal neonato coordinamento “Cittadini uniti per la giustizia e la libertà”, che raccoglie le varie anime movimentiste viste nell’ultimo anno e mezzo di pandemia. Tra un discorso e una canzone è stato ribadito il no alla dittatura del green pass e la difesa del diritto a non vaccinarsi.