1

food g7bbcb066a 1280

BEURA CARDEZZA - 12-08-2022 -- Un matrimonio di gola, ovvero un matrimonio d'amore: quello tra la polenta di Beura e la tradizione della piadina romagnola. Da questo nasce la piada ossolano-romagnola, preparata con la farina di mais di Beura e la creatività di un cuoco, Davide Pronti, nato in Romagna ma che da anni ha scelto l'Ossola come sua terra d'elezione. E tra Romagna e Piemonte si gioca la farcitura, a base essenzialmente di porchetta e salsa verde (ma qui la creatività di ciascuno può sbizzarrirsi).
Gli altri artefici del progetto sono Veronica Bertolini e Mirco Dell'Orsi del Mulino San Giorgio, e poi il sindaco Davide Carigi, che ha reso possibile la collaborazione. Un incontro che ha dato vita ad un'altra prelibatezza: il pane di Beura, prodotto con lievito made e una lunga lievitazione, il risultato è un prodotto dalla pezzatura di seicento fammi circa, un pane croccante e fragrante.
"La nostra azione fatta in campo agricolo a Beura Cardezza anni fa sta dando i suoi frutti a livello di immagine economico e culturale - commenta il sindaco - Ma per far questo è necessario avere passione. Ed è la passione che ha fatto sì che questo progetto della polenta di Beura decollasse...e Davide Pronti, Veronica Bertolini e Mirco Dell'Orsi ne hanno tanta.
Con molta probabilità quando Davide avrà ultimato queste gustose preparazioni avremo il piacere che ovviamente condivideremo, di presentarle ufficialmente.
Colgo ancora l'occasione per ringraziare di cuore tutti quelli che in questi anni hanno creduto nel progetto della 'polenta di Beura' dimostrando passione e lungimiranza".
Antonella Durazzo

Foto di archivio