1

gaetano scuto

VERBANIA – 16-10-2021 -- Giovedì è stata effettuata l’autopsia e si terrà oggi alle 15 l’ultimo saluto a Gaetano Scuto, il 62enne muratore verbanese morto lunedì pomeriggio a Mergozzo, dopo che era caduto dal tetto di un capannone. La salma, che si trova nella camera mortuaria dell’ospedale “Castelli”, raggiungerà direttamente il camposanto, dove sarà poi cremata. Impresario edile in pensione e appassionato di modellismo, Scuto era stato autorizzato a utilizzare parte del capannone di Mergozzo -che è stato posto sotto sequestro da parte della magistratura- per il ricovero di oggetti personali, tra cui anche alcuni modellini da lui, che era appunto appassionato di modellismo, realizzati. Era da solo quando è salito sul tetto, dal quale è poi caduto, riportando le gravissime ferite che ne hanno provocato la morte. Sulla dinamica dell’incidente il sostituto procuratore Nicola Mezzina coordina le indagini affidate agli ispettori dello Spresal.

Scuto, che era originario della provincia di Catania ma che da anni viveva a Verbania, lascia la moglie Anna e i figli Alessandra e Davide.